LA GESTIONE PUBBLICO-PRIVATO IN SANITÀ – Modelli di sperimentazioni ed innovazioni gestionali a confronto

Per richiederne una copia scrivere a progetti@promopa.it   Condotta da Promo PA Fondazione e promossa dalla Clinica di Riabilitazione Toscana di Terranova Bracciolini, la ricerca è stata il punto di partenza per avviare un confronto sulle sperimentazioni e le innovazioni gestionali in sanità, introdotte agli inizi degli anni Novanta. L’elaborazione di dati frammentati raccolti nelle … Leggi tuttoLA GESTIONE PUBBLICO-PRIVATO IN SANITÀ – Modelli di sperimentazioni ed innovazioni gestionali a confronto

“Investimenti pubblici e inefficienza della PA: stime ed impatti “ – per conto di ANCE

La ricerca mira a costruire un indice sintetico dell’inefficienza della macchina pubblica in materia di investimenti infrastrutturali determinandone l’impatto in termini quantitativi e qualitativi. In particolare, il progetto intende: effettuare alcune stime sulla riduzione di investimenti in Italia nei diversi comparti infrastrutturali, sia in termini di infrastrutture programmate e/o non realizzate, sia in termini di … Leggi tutto“Investimenti pubblici e inefficienza della PA: stime ed impatti “ – per conto di ANCE

“LA RIORGANIZZAZIONE DEGLI ACQUISTI PUBBLICI A LIVELLO LOCALE PER IL CONTENIMENTO DELLA SPESA PUBBLICA E L’EFFICIENZA DEGLI APPALTI:QUALE MODELLO ORGANIZZATIVO?” – per conto di Accademia per l’Autonomia

Il nuovo Codice Appalti (Dlgs. 50/2016) e il Decreto Correttivo (Dlgs. 56/2017) introducono importanti cambiamenti nel settore degli appalti pubblici, che vanno nella direzione di un rafforzamento dei criteri e degli strumenti di centralizzazione degli affidamenti (art. 37), della qualificazione delle stazioni appaltanti (art. 38) e di una maggiore attenzione al ciclo dell’appalto, che ha … Leggi tutto“LA RIORGANIZZAZIONE DEGLI ACQUISTI PUBBLICI A LIVELLO LOCALE PER IL CONTENIMENTO DELLA SPESA PUBBLICA E L’EFFICIENZA DEGLI APPALTI:QUALE MODELLO ORGANIZZATIVO?” – per conto di Accademia per l’Autonomia

“Il ruolo dei volontari per la valorizzazione dei beni culturali”– per conto di Cesvot

La ricerca costituisce il primo Rapporto annuale sul Terzo Settore in Toscana che opera nella filiera della cultura e dei beni culturali. La ricerca si pone i seguenti obiettivi: La ricognizione, l’analisi e la mappatura ragionata delle associazioni no profit che si occupano di beni culturali in Toscana nel mondo ampio e variegata dell’associazionismo toscano … Leggi tutto“Il ruolo dei volontari per la valorizzazione dei beni culturali”– per conto di Cesvot

Efficienza burocratica: il punto di vista delle imprese del farmaco” – per conto di Farmindustria

L’indagine è stata finalizzata ad individuare alcune proposte di semplificazione mirate che possano rendere il fare impresa nella filiera del farmaco più efficiente e competitivo. A tale scopo sono state realizzate 12 interviste qualitative che hanno avuto l’obiettivo di ricostruire il quadro dei principali oneri burocratici (sia quelli generali legati al fare impresa, sia quelli … Leggi tuttoEfficienza burocratica: il punto di vista delle imprese del farmaco” – per conto di Farmindustria

Il processo di appalto in digitale: un bilancio tra aspettative e realtà

In collaborazione con Obiettivi della ricerca Il progetto si pone l’obiettivo di valutare, anche alla luce dei prossimi obblighi normativi in materia di appalti elettronici, l’impatto di una gestione “tecnologica” del procurement sulla “qualità dell’appalto”. Nello specifico gli obiettivi sono: realizzare un’indagine quantitativa su un campione di stazioni appaltanti, finalizzata ad analizzarne la performance rispetto … Leggi tuttoIl processo di appalto in digitale: un bilancio tra aspettative e realtà

Programmare per acquistare meglio: opportunità e strumenti

In collaborazione con Obiettivi della ricerca Una delle novità più rilevanti del nuovo Codice Appalti è l’introduzione dell’obbligatorietà della programmazione degli acquisti per i beni e servizi, non più soltanto per i lavori (art. 21 del Dlgs 50/2016). Con il nuovo Codice  il momento programmatorio acquisisce una nuova  centralità nel ciclo dell’appalto e diventano attività … Leggi tuttoProgrammare per acquistare meglio: opportunità e strumenti

Misurare la reputazione dei fornitori: una chimera, un rischio o un’opportunità?

Roma, sede in corso di definizione   2 dicembre 2015, ore 9.30       Il Disegno di legge delega per il recepimento delle Direttive Europee sugli Appalti prevede la revisione del vigente sistema di qualificazione degli operatori economici attraverso l’introduzione di criteri reputazionali basati su parametri oggettivi e misurabili inerenti la valutazione della performance … Leggi tuttoMisurare la reputazione dei fornitori: una chimera, un rischio o un’opportunità?

I pagamenti delle PA alle imprese

Obiettivi L’obiettivo della ricerca è quello di realizzare un Rapporto sulle opinioni e le attese dei responsabili delle aree finanziarie degli EELL dell’Emilia Romagna sull’impatto del decreto n. 35 del 2013 sui pagamenti e sulle modalità con cui l’Emilia Romagna sta cercando di ottemperare alle nuove norme e sbloccare i pagamenti. Descrizione 1)      Valutazioni generali … Leggi tuttoI pagamenti delle PA alle imprese

Contratti pubblici, appalti e public procurement

2019 – Il processo di appalto in digitale: un bilancio tra aspettative e realtà Il progetto si pone l’obiettivo di valutare, anche alla luce dei prossimi obblighi normativi in materia di appalti elettronici, l’impatto di una gestione “tecnologica” del procurement sulla “qualità dell’appalto”. 2018 – Programmare per acquistare meglio: opportunità e strumenti Una delle novità … Leggi tuttoContratti pubblici, appalti e public procurement

2014 La semplificazione burocratico-amministrativa in Toscana

Obiettivi La tematica relativa al cosiddetto “onere da PA”, ovvero il peso dell’insieme di adempimenti che la Pubblica Amministrazione impone alle imprese con un impatto notevole in termini di tempo e di costo, è, come noto, al centro del dibattito nazionale e internazionale, poiché in un momento economico difficile come quello attuale, diventa fondamentale agire … Leggi tutto2014 La semplificazione burocratico-amministrativa in Toscana

La semiplificazione burocratico amministrativa in Toscana

Obiettivi La tematica relativa al cosiddetto “onere da PA”, ovvero il peso dell’insieme di adempimenti che la Pubblica Amministrazione impone alle imprese con un impatto notevole in termini di tempo e di costo, è, come noto, al centro del dibattito nazionale e internazionale, poiché in un momento economico difficile come quello attuale, diventa fondamentale agire … Leggi tuttoLa semiplificazione burocratico amministrativa in Toscana

Marketing territoriale e sviluppo locale

BUILD – Business Innovation Livorno Development Nell’ambito delle politiche attivate dalla Regione Toscana, il Comune di Livorno ha avviato un percorso di valorizzazione per un migliore il posizionamento competitivo. In particolare, è stato portato avanti un Piano di Sviluppo ed un progetto di marketing territoriale “BUILD, Business Innovation Livorno Development”, finanziato nell’ambito del POR CREO … Leggi tuttoMarketing territoriale e sviluppo locale

BUILD – Business Innovation Livorno Development

Nell’ambito delle politiche attivate dalla Regione Toscana, il Comune di Livorno ha avviato un percorso di valorizzazione per un migliore il posizionamento competitivo. In particolare, è stato portato avanti un Piano di Sviluppo ed un progetto di marketing territoriale “BUILD, Business Innovation Livorno Development”, finanziato nell’ambito del POR CREO FESR 2007-2013 – Linea 5.3, lett. … Leggi tuttoBUILD – Business Innovation Livorno Development

Come appalta la PA

Obiettivi La Ricerca nasce da una duplice considerazione: secondo studi recenti condotti da economisti italiani e pubblicati nella prestigiosa American Economic Academy, l’83% degli sprechi della pubblica amministrazione sono dovuti a un difetto di qualificazione degli operatori e non alla corruzione. Con l’eliminazione di tali sprechi si otterrebbero risparmi pari al 21% della spesa attuale … Leggi tuttoCome appalta la PA

La qualificazione delle stazioni appaltanti: opportunità e strumenti per l’implementazione di un modello nazionale. Il punto di vista delle stazioni appaltanti e delle imprese

Per richiedere una copia della ricerca scrivere a ricerca@promopa.it Obiettivi L’obiettivo della ricerca è quello di individuare evidenze oggettive e  linee guida utili al legislatore per mettere a punto un sistema nazionale di qualificazione per le stazioni appaltanti, così come previsto dall’art. 38 del Dlgs 50/2016,  che sia utile non solo per la PA e … Leggi tuttoLa qualificazione delle stazioni appaltanti: opportunità e strumenti per l’implementazione di un modello nazionale. Il punto di vista delle stazioni appaltanti e delle imprese

I Pagamenti della PA alle imprese: l’esperienza dell’Emilia Romagna

Obiettivi L’obiettivo della ricerca, realizzata in collaborazione con la Fondazione Umberto Borsi, è quello di verificare gli effetti del DL n. 35/2013; in particolare sono state affrontare le seguenti tematiche:  valutazione generale della norma da parte dei responsabili finanziari degli Enti; impatto della norma sullo sblocco dei pagamenti sulle imprese del territorio e le problematiche … Leggi tuttoI Pagamenti della PA alle imprese: l’esperienza dell’Emilia Romagna

PA Procurement Index

Obiettivi Come sta cambiando il procurement pubblico? Che cosa si aspettano i  RUP circa l’andamento della domanda e dell’offerta nel mercato degli appalti pubblici? Qual’è la percezione degli operatori rispetto ad alcune tematiche strategiche, come la centralizzazione degli acquisti, la partecipazione delle PMI, la dematerializzazione? A queste domanda cerca di dare una risposta il progetto, … Leggi tuttoPA Procurement Index

Patto di stabilità e investimenti pubblici : l’esperienza dell’Emilia Romagna a confronto con altre regioni italiane e alcuni Paesi europei

Obiettivi L’obiettivo della ricerca, realizzata in collaborazione con la Fondazione Umberto Borsi, è quello di verificare gli effetti del patto di stabilità sugli Enti Locali e sulle modalità con cui l’Emilia Romagna sta cercando di superare le rigidità imposte dai vincoli del patto, al fine di poter sbloccare la liquidità disponibile e rilanciare gli investimenti … Leggi tuttoPatto di stabilità e investimenti pubblici : l’esperienza dell’Emilia Romagna a confronto con altre regioni italiane e alcuni Paesi europei

Enermed_2

Obiettivi Promo P.A. Fondazione ha supportato la Scuola Superiore S. Anna nel progetto Enermed (http://www.enermedproject.eu) per fornire un servizio di accompagnamento e assistenza tecnica, finalizzato a : approfondire le tematiche della governance delle biomasse, valorizzando e approfondendo il lavoro svolto dalla Regione Toscana su queste tematiche con progetti similari che hanno visto coinvolta la stessa … Leggi tuttoEnermed_2