Ambiente, Energia, Green Economy

2017 Orientamento online ai Green Jobs

Attività di revisione, aggiornamento e integrazione del servizio di orientamento online ai green jobs, ospitato presso il portale Cliclavoro.
L’obiettivo generale del servizio è quello di fornire uno strumento finalizzato alla qualificazione dell’orientamento professionale per indirizzare le scelte formative e lavorative verso i settori in espansione della green economy, con la collaborazione di Istituti di scuola secondaria e Servizi per il lavoro, in particolare pubblici.

2016 LIFE Eco-Pulplast

ECO-PULPLAST (Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry PULper waste into new PLASTic pallets) ha lo scopo di dimostrare la concreta possibilità di riciclare rifiuti industriali delle cartiere che utilizzano macero nella produzione di pallet in plastica eco-sostenibile.


2015 IX Ed. Ener.Loc – Energia, Enti Locali e Ambiente

Ener.Loc è un convegno internazionale, che si svolge a Sassari ogni anno, con il sostegno degli Enti territoriali, il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dello Sviluppo Economico e della Regione Sardegna, per presentare le innovazioni e le buone pratiche in materia di energie rinnovabili e risparmio energetico e cogliere le opportunità di sviluppo imprenditoriale e occupazionale.


2013 Sportello Energia

Lo Sportello Energia promuove, nel sistema produttivo regionale della Sardegna, la diffusione e l’adozione di tecnologie e soluzioni innovative nei settori delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica attraverso l’assistenza specifica agli operatori economici, il potenziamento delle competenze e delle capacità, sia del personale della PA, sia degli operatori del settore.


2013 Progetto Enermed

Promo Pa Fondazione ha supportato la Scuola Superiore S. Anna nel progetto Enermed (http://www.enermedproject.eu). L’indagine ha riguardato in primis il territorio della regione Toscana, anche se alcune attività hanno richiesto analisi e approfondimenti a livello nazionale e per l’intera area del partenariato.


2013 Fabrica Europa

Attività integrate di animazione e sensibilizzazione sugli indirizzi della nuova programmazione europea 2014-2020 per quanto attiene alle tematiche dello sviluppo sostenibile, dell’innovazione, della green economy, con riferimento al territorio della Val di Vara attraverso analisi del territorio, attività di animazione con le scuole e seminari informativi sulle tematiche dello sviluppo sostenibile.


2012-2013 Il ciclo integrato dei rifiuti

Progetto formativo sul ciclo integrato dei rifiuti e la raccolta differenziata. Si svolge in ventotto città italiane ed è rivolto a funzionari e amministratori di Enti Locali per trasmettere le competenze tecniche necessarie a gestire un settore complesso in rapida e continua evoluzione.


2011-2013 Horti mediterranei Educational Network

Progetto di divulgazione scientifica sulla conoscenza di specie vegetali presenti in strutture botaniche selezionate, con particolare riguardo a quelle a rischio di estinzione. Ha incoraggiato la collaborazione tra tutti quei soggetti (orti botanici, giardini botanici alpini, scuole, parchi privati, musei, ecc.) che raccolgono collezioni vegetali catalogate a scopo educativo e divulgativo, attraverso la realizzazione di una piattaforma tecnologica.


2012 Evento finale del progetto INNAUTIC -sottoprogetti C e D. Verso la creazione di un sistema integrato pubblico-privato per la competitività, l’innovazione e il capitale umano nel settore nautico Alto Mediterraneo

Un momento di confronto e riflessione tra pubbliche amministrazioni e imprese del settore nautico, che hanno presentato le opportunità emerse dalla realizzazione del progetto INNAUTIC per la creazione di un sistema integrato pubblico-privato, teso a promuovere la competitività, l’innovazione e il capitale umano nel settore nautico Alto Mediterraneo.


2011 E-Port – Lo sviluppo dei porti turistici

Il porto moderno deve essere porta di accesso al territorio circostante e come tale deve fornire agli utenti servizi avanzati, tenendo in considerazione lo sviluppo culturale e rispettando criteri di sostenibilità ambientale. In questa ottica e-Port ha costituito un’occasione di confronto per gli operatori del settore di presentazione di buone prassi e strategie per lo sviluppo per il comparto.


2011 Sviluppo della filiera della nautica da diporto in provincia di Olbia

Il progetto ha riguardato lo sviluppo della filiera nautica in provincia di Olbia, per quanto concerne le dinamiche dello sviluppo locale e l’impatto occupazionale. Ne è emersa una mappatura completa delle imprese locali operanti nel settore e un pacchetto di progetti innovativi in grado di sviluppare nuove professionalità e competenze sul territorio provinciale.


2011- GIONHA – Governance and Integrated Observation of marine Natural Habitat

Progetto cofinanziato dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Francia “Marittimo”, 2007-2013. Il Progetto GIONHA ha promosso la tutela e la valorizzazione della risorsa marina e degli habitat di particolare pregio naturalistico che popolano l’area dell’Alto Tirreno, conosciuta anche come il “Santuario Pelagos”. Promo P.A. Fondazione ha seguito e realizzato la formazione e l’azione di divulgazione scientifica per la conoscenza del patrimonio del mare, coinvolgendo i cittadini e, in particolare, le scuole, attraverso progetti didattici di educazione ambientale.


2010-2011 CENS – Consorzio Energia Nord Sardegna

Studio di fattibilità per la realizzazione di un Consorzio pubblico per l’acquisto di energia, che valuti gli acquisti rispetto ai possibili risparmi ottenibili attraverso l’acquisto di energia elettrica sul libero mercato, costituendosi contestualmente come volano per la promozione dell’efficientamento e delle fonti rinnovabili.


2009 – Biomass – Ambiente ed energia

La fondazione ha collaborato con la Provincia di Lucca con lo scopo di analizzare lo stato dell’arte delle politiche di valorizzazione delle biomasse a livello europeo, nazionale e regionale, con particolare riferimento alle Regioni coinvolte nel progetto Biomass: Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica.