Progetti Beni Culturali e Turismo

Alternanza Scuola Lavoro e Terzo Settore 

Finalità del progetto è la realizzazione e la messa in opera di una nuova divisione del Centro Servizi Volontariato dedicato all’alternanza scuola lavoro.


Volontariato e beni culturali in Basilicata: la collaborazione tra terzo settore e luoghi della cultura

Obiettivo del progetto nella sua prima fase è indagare i fabbisogni del sistema regionale sia dal punto di vista delle organizzazioni di volontariato “culturale”, sia dei luoghi della cultura rilevando elementi utili alla successiva definizione e stabilizzazione dei rapporti di collaborazione tra i due sistemi.


Candidatura Spur – Città Etrusche UNESCO

La città di Volterra ha iniziato un percorso di candidatura per l’UNESCO, insieme ad altre 8 città che si distinguono per le loro emergenze monumentali e il valore storico, Perugia (capofila), Orvieto, Marzabotto, Populonia, Formello, Tarquinia, Cerveteri e Arezzo. Il progetto sarà presentato in un primo incontro tra le città il 29 marzo a Volterra.


Il concorso Progetto Art Bonus dell’anno, nato del 2016, è un’iniziativa promossa da Ales Spa in collaborazione con Promo PA Fondazione e LuBeC con l’intento di premiare il progetto dell’anno più votato finanziato da Art Bonus  sulla piattaforma www.concorsoartbonus.it.
Il Concorso si pone i seguenti obiettivi: gratificare mecenati e beneficiari che insieme hanno reso possibile il recupero e la valorizzazione del patrimonio culturale del Paese; promuovere Art Bonus non solo verso la comunità degli addetti ai lavori, ma altresì verso il grande pubblico; divulgare in maniera sempre più forte Art Bonus come opportunità per cittadini e imprese di dare valore alla cultura identitaria dei loro territori.


Progetto di valorizzazione dell’antica cantina di Abbadia Isola

Il progetto di valorizzaione dell’antica cantina di Abbadia Isola si inserisce nell’ambito delle azioni che il Comune di Monteriggioni sta realizzando grazie al contributo ottenuto sul Por Creo Fesr 2014-2020 asse 5 – Area tematica “Il Medioevo in Toscana: la via Francigena”.
Il progetto prevede l’ideazione del concept per la realizzazione del museo multimediale che, muovendo dal concetto della Via Francigena come luogo di incontro e dialogo in tutti i secoli, intende puntare l’attenzione sulla figura del pellegrino contemporaneo per stimolare l’utente ad una riflessione  sull’essere cittadini del mondo oggi e in particolare europei, alla luce dei profondi mutamenti socio-culturali in atto che condizionano spostamenti e incontri.


Bari Guest Card 2.0. Il sistema di promozione turistico culturale integrato sul territorio metropolitano

Promo PA sta sviluppando Bari Guest Card, un sistema innovativo che offrirà la possibilità al turista, con l’acquisto di una singola ‘carta’, di visitare i principali poli storici e culturali della Città metropolitana di Bari senza doversi preoccupare dell’acquisto dei diversi titoli di ingresso, delle code e dei problemi logistici di qualsiasi tipo, essendo assistito in modo continuativo durante tutto l’itinerario da una serie di servizi informativi e di assistenza altamente qualificati. L’idea strategica è quella di costruire un sistema metropolitano integrato per il turismo in grado di offrire al visitatore flessibilità, facilità e completezza dell’offerta attraverso l’ampia integrazione degli operatori culturali e turistici dell’area.


Il concorso fotografico Pick Your MuSA e la mostra multimediale In The Art We Trust

Pick Your MuSA è un concorso fotografico dedicato alle eccellenze produttive dell’artigianato artistico della filiera del marmo apuo-versiliese, bandito dal MuSA. Le opere vincitrici designate dalla giuria tecnica e le più votate dalla giuria popolare sono esposte nella mostra multimediale In The Art We Trust, aperta al MuSA fino all’8 gennaio 2017.


La “Via Francigena” è un’antica Via, o meglio un insieme di vie che nel Medioevo univano Canterbury a Roma e che, hanno consentito il passaggio in italia di una grande quantità di persone, provenienti da culture anche molto diverse tra loro, e lasciando sul percorso segni, emblemi, culture e linguaggi dell’Occidente Cristiano. Tali vie hanno strutturato profondamente le forme insediative e le tradizioni dei luoghi attraversati ed hanno permesso alle diverse culture europee di comunicare e di venire in contatto, forgiando la base culturale, artistica, economica e politica dell’Europa moderna.

 


Valorizzazione del patrimonio storico culturale della Città di Vercelli e del territorio Terra di Mezzo

L’area territoriale della Città di Vercelli e della cosiddetta Terra di Mezzo necessita oggi di una forte trasformazione e declinazione in offerta di servizi turistici. Obiettivo del progetto è definire un programma di valorizzazione turistica integrato, coinvolgendo gli operatori del settore in un network di scambio e confronto di buone pratiche.


Creazione del Club di prodotto territoriale per il Parteolla e Basso Campidano

La vocazione potenziale dell’area del Parteolla può certamente puntare alla valorizzazione in chiave turistica della sua economia agricola, al rafforzamento dell’offerta ricettiva diffusa nei piccoli centri storici e nelle aree rurali attraverso la ricerca di elementi identitari che la distinguano e la caratterizzino maggiormente. Per questo è nato il progetto di creazione di un Club di Prodotto territoriale”.


La Scuola adotta un Museo – Progetto di alternanza scuola-lavoro

 

La Scuola adotta un Museo trova il suo quadro di riferimento nel protocollo 2014 MIUR-MiBACT e si attua nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro. Il progetto è finalizzato alla costruzione di rapporti stabili tra istituzioni culturali e scolastiche nel perseguimento di molteplici obbiettivi, in primis la riscoperta di quella identità storico-culturale che si è affievolita nel sentire delle nuove generazioni.

 

 


Trame di Lunigiana: una rete di castelli, castelli in rete

Il progetto vuole far crescere la Lunigiana e la Rete dei suoi Castelli, un territorio che presenta un eterogeneo corpo di patrimoni storico-architettonici, paesaggistici, archeologici ma che allo stesso tempo risente di una frammentaria proposta di sviluppo e sostenibilità turistico-culturale. Mira inoltre allo sviluppo di una rete esistente di soggetti attivi e di un territorio pieno di ricchezze attraverso azioni concrete…


Comune di Monteriggioni – Progetto di Marketing Turistico e Territoriale

E’ in corso il progetto di valorizzazione della città di Monteriggioni, già conosciuta per la sua Festa Medievale “Monteriggioni di Torri si corona”.


MuSA – Museo Virtuale e Reale della Scultura e dell’Architettura

Promo P.A. Fondazione si inserisce nel team del Mu.S.A. con il coordinamento e la redazione dei contenuti della piattaforma tecnologica, attività realizzata a valle della definizione dell’impianto generale dei contenuti della piattaforma stessa, con l’obiettivo di rendere il sistema virtuale del Mu.S.A. un punto di incontro, tra i contenuti scientifici che formano la base (che rispecchia il suo territorio: imprese, artisti, materiali) e quelli prodotti dalla rete. Attraverso un collegamento e un’animazione costante dei canali social si riversano, infatti, in una sezione specifica del portale i contenuti redatti, creando dibattiti, discussioni e interesse.


Archivio Chini 2.0

Un progetto di valorizzazione e divulgazione dell’Archivio Chini di Lido di Camaiore che ha creato due strumenti di consultazione del patrimonio documentario dell’artista: una piattaforma web e un database online, costituendo il primo archivio digitale del Maestro, a testimonianza dell’intensa e poliedrica attività artistica che fu caratteristica peculiare di Galileo Chini (1873 -1956).


ICS nel comparto cultura

Perché la cultura possa essere un reale “navigatore per lo sviluppo”, è necessario     dotare il sistema di strumenti adeguati a supporto delle politiche di valorizzazione del patrimonio culturale. Da una recente indagine effettuata dallo stesso ICS è emerso chiaramente che il comparto dei beni e delle attività culturali non ha consapevolezza dell’esistere e dell’operare di questa realtà nazionale, in questo scenario ICS e Promo PA Fondazione hanno realizzato un vero e proprio strumento di supporto ed autoanalisi per la fattibilità finanziaria di un investimento su un bene vincolato.


GUIDA OPERATIVA, Qualità dei bandi per l’acquisto di servizi nei beni culturali

La Guida per i bandi nei servizi alla cultura, è un “manuale d’uso” scaturito dal lavoro del Tavolo sulla qualità dei Bandi, insediato presso il Ministero dello Sviluppo Economico – DPS, UVAL, con il sostegno di Invitalia e la collaborazione di Promo PA Fondazione e composto da un gruppo di enti, istituzioni e associazioni locali e culturali provenienti dal territorio nazionale.


Regione Toscana

altLa Magna Charta del Volontariato per i Beni Culturali

Creare in Toscana un percorso per il riconoscimento, la programmazione e l’organizzazione dell’attività del volontariato nell’ambito del patrimonio culturale statale e locale, questo l’obiettivo della Magna Charta, un documento che fornisce strumenti per leggere meglio le necessità di Musei e Associazioni di Volontariato: consente di determinare il livello di supporto che si intende concordare con i volontari; supporta l’ente nella definizione dei compiti che i volontari possono assumere nella struttura; facilita il coinvolgimento dei volontari; identifica una serie di strumenti e materiali adottabili per migliorare il rapporto e la prestazione ente/volontario; supporta l’ente e le associazioni nell’individuare i contenuti dei percorsi formativi.


Musei in tempo di crisi

Il progetto ha previsto l’erogazione di un corso di formazione rivolto agli operatori museali. Le lezioni hanno approfondito aspetti significativi legati alla gestione di un museo: la possibilità di accedere ai finanziamenti europei, l’utilizzo di sponsorizzazioni, l’incremento dei visitatori e la fidelizzazione.


Museo del Risorgimento di Lucca – Progetto di allestimento

Promo P.A. Fondazione ha realizzato l’allestimento del Museo del Risorgimento di Lucca con l’obbiettivo di trasmettere i valori risorgimentali tramite racconti di fatti nazionali ed approfondimenti di eventi accaduti nella nostra Provincia, così da stimolare la riappropriazione della memoria dei luoghi di appartenenza, adottando l’uso delle tecnologie.


alt

ABC – Accessibilità ai Beni Culturali

L’accessibilità universale è una filosofia progettuale che mira a stimolare la realizzazione di prodotti, servizi ed ambienti orientati per la diversità umana, l’inclusione sociale e l’eguaglianza. Questo approccio costituisce una sfida creativa ed etica per qualsiasi progettista, imprenditore, amministratore pubblico e leader politico. Con tali premesse, l’attività è un’azione trasversale e istituzionale che la Fondazione compie diffondendo la cultura dell’accessibilità attraverso incontri, seminari, divulgazione di soluzioni allestitive e comunicative che siano inclusive e si rivolgano ad un pubblico il più ampio possibile. Il progetto è realizzato in collaborazione con il DIAEE – Università La Sapienza Roma.


Horti Mediterranei: Educational Network – HM

Il Progetto Horti Mediterranei Educational Network, finanziato dal MIUR, promuove la conoscenza di specie vegetali presenti in strutture dedicate alla loro collezione con particolare riguardo a quelle a rischio di estinzione.

Altri progetti

Accreditamento Museale per la Provincia di Lucca

La Provincia di Lucca ha evidenziato la necessità di condurre il proprio sistema museale verso il raggiungimento degli standard minimi per la fruizione e la valorizzazione del patrimonio culturale richiesti dalla Regione Toscana come obiettivo base, sia per una corretta conservazione delle opere, sia per una efficace divulgazione e comunicazione della conoscenza verso i cittadini e turisti.


Valorizzazione della Casa del Boia di Lucca

Il progetto di allestimento e valorizzazione della Casa del Boia si è svolto all’interno del progetto “Lucca: le Mura, la Via Francigena”, sviluppato con l’obiettivo di dotare la città di Lucca di un luogo deputato all’accoglienza turistica e alla divulgazione culturale che ha come premesse essenziali il recupero delle Mura, e l’accoglienza della tipologia di turista/pellegrino che visita la città, secondo le politiche della Regione Toscana per la valorizzazione della Francigena.

 


Piano di fattibilità per la valorizzazione delle stanze private dell’appartamento di Papa Innocenzo X

Il piano di fattibilità sviluppato da Promo P.A. Fondazione è la prima fase di un macro-progetto che nasce dalla volontà del committente e dello expertise della divisione Beni Culturali di Promo PA Fondazione, di creare un modello di business innovativo per la fruizione del patrimonio artistico dell’appartamento di Papa Innocenzo X in Piazza Navona.


Lucca Card – sistema integrato di fruizione dell’offerta turistico-culturale sul territorio lucchese

Potenziare la filiera beni culturali e turismo, attraverso la creazione di un sistema integrato di offerta sul territorio provinciale lucchese, migliorando la qualità, la quantità e la fruizione dei servizi offerti al pubblico e favorendo la redistribuzione dei flussi dagli attrattori principali verso i luoghi meno frequentati, fornendo una serie di servizi a pacchetto che comprendano l’accesso ai siti turistico-culturali, paesaggistici e naturalistici; questi gli obiettivi di Lucca Card.


Masterplan per la valorizzazione turistico-culturale del Nord Sardegna – S. Antioco di Bisarcio

Il Masterplan ha l’obiettivo di definire un sistema replicabile per la valorizzazione turistico culturale dell’interno del Nord Sardegna. Si propone di considerare il recupero e la promozione della Basilica di Sant’Antioco come elemento centrale di un programma integrato per lo sviluppo del territorio, un “manifesto” per la promozione della filiera turistico-culturale e della valorizzazione dei beni culturali, che diventi motore per lo sviluppo sostenibile e per il miglioramento della qualità della vita.


M-Tour: ascolta la città

Sostenuto da Arcus, M-Tour è un sistema di offerta e gestione di servizi turistico – culturali per telefonia mobile che nasce dalla volontà di dare una risposta elastica alle esigenze di fruizione territoriale dell’utenza contemporanea (www.mtour.it).


Fruizione dei beni culturali e occasioni di inserimento lavorativo. Disabili e beni culturali

Realizzazione e sperimentazione sul campo di un modello replicabile che offra soluzioni operative per rendere sistemica nella Regione Toscana la valorizzazione e la fruizione dei beni culturali tramite l’impiego di disabili. Affiancato ad un corso di formazione della durata di dieci settimane, lo stage ha voluto essere un’esperienza formativa volta, in primo luogo, a migliorare le capacità dei discenti di relazionarsi con il pubblico, dando informazioni e supportando le azioni di controllo e aumentando contestualmente la loro consapevolezza di fronte al patrimonio storico-artistico della città.