Area Università: formazione per personale tecnico e amministrativo

Area Università: formazione per personale tecnico e amministrativo

Le Università rappresentano un comparto rilevante dell’amministrazione italiana: secondo l’ISTAT le 71 Università italiane con 166.691 unità di personale tecnico, amministrativo e docente in servizio, costituiscono quasi il 5% dei dipendenti pubblici. Alle Università pubbliche si aggiungono gli Enti Pubblici di Ricerca e le Università non statali riconosciute dal MIUR. Anche ad esse si estendono alcune misure in tema di anticorruzione, trasparenza, personale e contratti, laddove nello svolgimento delle attività di pubblico interesse siano tenute al rispetto delle stesse regole applicabili alle università statali (ad esempio, per il reclutamento dei professori e ricercatori).

Il comparto è caratterizzato da una peculiare funzione di autogoverno e necessita di una forte azione di formazione tesa al rafforzamento delle competenze per soddisfare le pressanti richieste di nuove modalità di erogazione dei servizi da parte di un sistema dell’istruzione e della ricerca fortemente investito dal change management. La pandemia, infatti, ha comportato il passaggio quasi per intero alla didattica a distanza e la riorganizzazione del personale in smart working.

Quadro normativo

La disciplina delle università è articolata e oggetto di consistente stratificazione legislativa: la norma di riferimento infatti è la Legge 30 dicembre 2010, n. 240, «Norme in materia di organizzazione delle università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l’efficienza del sistema universitario», tuttavia per le parti non espressamente abrogate risulta vigente il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382, recante «Riordinamento della docenza universitaria, relativa fascia di formazione nonché sperimentazione organizzativa e didattica»; analogamente, pare tuttora almeno parzialmente vigente il R.D. 31 agosto 1933, n. 1592, recante «Approvazione del testo unico delle leggi sull’istruzione superiore», nonché la L. 9 maggio 1989, n. 168, recante «Istituzione del Ministero dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica».

Destinatari e approfondimenti tematici

Dirigenti e funzionari delle Università devono affrontare, da una parte, tutte le questioni tipiche della Pubblica Amministrazione (dalla gestione delle risorse umane alle nuove regole degli appalti pubblici, dalla prevenzione della corruzione alla nuove sfide della digitalizzazione) e, dall’altra, problematiche peculiari e di particolare criticità, derivanti dalla notevole complessità organizzativa e funzionale che caratterizza le istituzioni universitarie con discipline specifiche:

  • Anticorruzione e trasparenza. L’ANAC ha dedicato un approfondimento “Istituzioni universitarie” (PNA 2017) fornendo indicazioni sulla redazione del PTPC in particolare sul tema del conflitto di interessi e di attività extra-istituzionali per i docenti.
  • Stato giuridico del personale del comparto universitario: il nuovo CCNL, le relazioni sindacali, le procedure per il reclutamento, la regolamentazione interna dell’obbligo di astensione, gli incarichi professionali, la disciplina dello smart working nelle Università.
  • Valutazione e performance. Il sistema di valutazione della performance nelle Università e l’Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca (ANVUR).
  • Enti partecipati e attività esternalizzate dalle Università: la gestione delle società partecipate, la costituzione degli spin-off, il ruolo del personale docente e dei ricercatori all’interno degli spin-off e la percezione di emolumenti indebiti per lo svolgimento di attività esterne
  • Contratti di ricerca: i contratti nel prevalente interesse del Committente, gli accordi tra Pubbliche Amministrazioni, gli accordi tra Università e soggetti privati, le cd “gare attive”
  • Contratti, appalti e acquisti nelle Università: l’applicazione del Codice dei Contratti e le novità in deroga del Decreto semplificazioni
  • Redazione degli atti amministrativi: redazione, gestione e archiviazione delle delibere e provvedimenti degli organi collegiali delle Università e degli Enti pubblici di ricerca

PROMO PA propone attività formative sulle tematiche sopra esposte rivolte a Dirigenti e funzionari delle Università:

Per maggiori informazioni: formazione@promopa.it; tel. 0583/582783

RICHIEDI UN’OFFERTA FORMATIVA PERSONALIZZATA