Transizione digitale della PA

Transizione digitale della PA

La transizione digitale è uno dei cardini del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che nella Missione 1 dedica particolare attenzione alla digitalizzazione, innovazione e sicurezza nella Pubblica Amministrazione. Con il D.L. 77/2021 (semplificazioni PNRR), il Governo ha introdotto alcune disposizioni in materia di transizione digitale, prevedendo anche una nuova responsabilità specifica in capo ai Dirigenti.

In precedenza era stato il D.L. 76/2020 a modificare in profondità il Codice dell’Amministrazione Digitale, per favorire la trasformazione tecnologica e la digitalizzazione della PA ed estendere la possibilità per i cittadini di utilizzare i servizi pubblici erogati in rete. Il processo di riforma, individuato punto per punto nell’Agenda per la semplificazione per la ripresa, risponde alla forte spinta all’innovazione e alla digitalizzazione nata nel periodo pandemico e riguarda molteplici aspetti

  • Identità digitale, domicilio digitale, accesso ai servizi digitali (APP IO e Pago PA, SPID, CIE)
  • Scambio di dati tra Amministrazioni
  • Notificazione digitale degli atti della PA
  • Conservazione di documenti informatici
  • Sicurezza e lavoro agile
  • Nuovo Codice di condotta tecnologica
  • Responsabilità dirigenziale e disciplinare

La figura cardine del processo di digitalizzazione della PA è il Responsabile per la Transizione al Digitale (RTD), obbligatorio in tutte le Amministrazioni. L’art. 17 comma 1 del CAD, infatti, stabilisce che ciascuna Pubblica Amministrazione è tenuta ad affidare ad un unico ufficio dirigenziale la “transizione alla modalità operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un’amministrazione digitale e aperta, di servizi facilmente utilizzabili e di qualità, attraverso una maggiore efficienza ed economicità” nominando il RTD con relativa registrazione sull’indice delle pubbliche amministrazioni (IPA).

Le disposizioni normative e le Linee Guida AGID sulla formazione, gestione e conservazione dei documenti informatici stabiliscono anche la necessità di individuare e nominare il Responsabile del Protocollo informatico, il Responsabile della gestione documentale e il Responsabile della Conservazione. Tali soggetti, che devono coordinare la propria attività con il Responsabile dei servizi informatici e con il Responsabile della Privacy, hanno il compito di adottare il Manuale di Gestione documentale.

Formazione e assistenza tecnica

PROMO P.A. propone diverse modalità di formazione e affiancamento operativo rivolte a Pubbliche Amministrazioni e società partecipate.

  • Formazione in house – Percorsi formativi specialistici costruiti sulle specifiche esigenze dell’Ente committente e definizione della check list degli adempimenti obbligatori a carico delle Amministrazioni
  • Webinar – Clicca qui per il catalogo completo dei webinar
  • Consulenza e assistenza tecnica: pacchetto Sito Web – Servizi integrati per la reingegnerizzazione dei siti web istituzionali, con l’obiettivo di rendere i siti rispondenti a tutti gli obblighi della normativa vigente. La rispondenza agli obblighi di trasparenza riguarda sia le informazioni da pubblicare, sia le modalità tecniche di pubblicazione. E’ possibile integrare l’offerta con consulenza e affiancamento in materia di SEO (Search Engine Optimization), per incrementare la visibilità organica dei contenuti del sito.

Per maggiori informazioni: formazione@promopa.it; tel. 0583/582783

RICHIEDI UN’OFFERTA FORMATIVA PERSONALIZZATA

Per le altre aree tematiche della formazione in house clicca qui