Privacy e sicurezza informatica – Compliance della PA al GDPR

Privacy e sicurezza informatica – Compliance della PA al GDPR

La gestione dei dati e delle informazioni in possesso della Pubblica Amministrazione è in regola con il General Data Protection Regulation (GDPR) e con il D.Lgs. 101/2018 di adeguamento della normativa nazionale?

Il GDPR – entrato in vigore il 25 maggio 2018 – si applica anche a tutte le Pubbliche Amministrazioni e alle società partecipate. Il Regolamento UE 2016/679 ha obbligato la PA ad un effettivo controllo sul trattamento dei dati in suo possesso, prevedendo anche la nomina di nuove figure, fra cui il Data Protection Officer (DPO). Con il GDPR sono arrivati nuovi adempimenti e metodologie, secondo i principi della privacy by design e della privacy by default: dalla valutazione dei rischi dei trattamenti dei dati alla valutazione di impatto, dal registro dei trattamenti al censimento delle banche dati con i dati personali. Il titolare del trattamento dovrà dimostrare di aver messo in atto (e di tenere aggiornate) le nuove misure tecniche e gestionali, dovrà quindi monitorare i singoli adempimenti, documentare le scelte fatte e verificare la concreta applicazione delle nuove regole da parte dei diversi soggetti coinvolti all’interno e all’esterno dell’Amministrazione.

Formazione

PROMO P.A. propone diverse modalità di formazione e affiancamento operativo rivolte a Pubbliche Amministrazioni e società partecipate.

Formazione a distanza (FAD) – Il corso e-learning valido per la formazione obbligatoria dei dipendenti

RICHIEDI UN’OFFERTA FORMATIVA PERSONALIZZATA

 

 

Assistenza tecnica

PROMO PA propone servizi integrati di affiancamento operativo per l’adeguamento al GDPR. PROMO PA ha supportato gli Enti nell’adeguamento al nuovo GDPR, tra cui l’Autorità Idrica Toscana, l’ATO Toscana Centro, l’ATO Toscana Sud e l’ATO Toscana Costa.

Per maggiori informazioni: formazione@promopa.it; tel. 0583/582783

Per le altre aree tematiche della formazione in house clicca qui