Cult&C – Cultura, tecnologia e creatività verso industria creativa 4.0

Seminario sui temi della cultura della legalità, dell’etica, della trasparenza, del rafforzamento dei controlli interni negli Enti Locali con particolare riguardo al controllo successivo di regolarità amministrativa e contabile , della spending review.

Quattro scuole, 34 classi, oltre 600 alunni, 3 aree tematiche per un totale di oltre 700 ore di lezione. Sono alcuni dei numeri di Cult&C, progetto finanziato sul Fondo Sociale Europeo dal POR Toscana 2014/2020, nell’ambito dei percorsi sull’Alternanza Scuola-Lavoro.

Cult&C è una sigla che racchiude in sé “Cultura, Tecnologia e Creatività – Verso Industria Creativa 4.0”.

Obiettivo del percorso formativo è fornire ai partecipanti competenze multidisciplinari nell’ambito della filiera “Industria Creativa 4.0”. Caratteristica principale del progetto è la collaborazione tra organizzazioni culturali, scuole e imprese operative sul territorio. I destinatari della formazione non saranno quindi solo gli alunni delle scuole, ma anche docenti e tutor scolastici e i tutor aziendali, in un percorso trasversale, multidisciplinare, che coinvolge Licei, Istituti Tecnici e Professionali

Sicurezza, orientamento al lavoro e autoimprenditorialità sono le aree tematiche attraverso le quali si svilupperà questo percorso formativo, suddiviso in moduli e replicabile, che ha tra le sue priorità quella di fornire ai ragazzi una visione aperta del mercato del lavoro.

Il progetto è nato da un’idea di Promo PA Fondazione e Consorzio So. & Co., che hanno la direzione e il coordinamento del progetto stesso. Capofila di CULT&C è l’Istituto di Istruzione Superiore Niccolò Machiavelli (Liceo Classico “Machiavelli”, Liceo delle Scienze Umane “Paladini”, Istituto professionale “M. Civitali” Indirizzo Socio Sanitario e Tessile Artigianale, Istituto Tecnico “M. Civitali” indirizzo calzaturiero).

Le altre scuole coinvolte sono l’Istituto Superiore Istruzione Barga (Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze “Pascoli”, Liceo Classico “L. Ariosto”, Istituto Tecnico Settore Tecnologico “Enzo Ferrari”, Professionale Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità “F.lli Pieroni”), il Liceo Artistico Musicale Coreutico “Augusto Passaglia” (Liceo Artistico e Liceo Musicale Coreutico), il Liceo Scientifico Statale “Antonio Vallisneri”.

I PARTNER

Oltre a Promo PA Fondazione, al Consorzio So. & Co. (Agenzie formative) e alle scuole citate, partecipano al progetto in qualità di partner: Lucca In-Tec Srl (Polo Tecnologico Lucchese e MUSA – Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura); Opera delle Mura di Lucca (Orto Botanico Comunale e Mura monumentali della Città); Provincia di Lucca (Museo del Risorgimento e Palazzo Ducale di Lucca); Ufficio Scolastico IX di Lucca e Massa Carrara; Associazione Terzo Millennio (gestore del Museo Via Francigena Entry Point e Museo della Cattedrale).