Cultura e Benessere | Un’indagine per le Marche promossa dal Comune di Recanati

La cultura viene annoverata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, in modo diretto e indiretto, come risorsa per il ben-essere delle persone e delle comunità, per il suo contributo ai determinanti sociali della Salute (life skills).  A novembre 2019, OMS ha pubblicato nell’Health Evidence Network Synthesis Report 67, il suo primo rapporto sulla relazione tra Cultura e Salute “What is the evidence of the role of the arts in improving health and well-being?”, con la più vasta analisi mai effettuata del crescente corpo di evidenze scientifiche.

Sono sempre più numerosi i progetti che dimostrano come la cultura influenzi positivamente la qualità della vita degli individui e delle comunità. La cultura entra a pieno titolo nei luoghi della salute che rappresenta un terreno di lavoro per le organizzazioni culturali alle quali oggi viene riconosciuto, grazie alle loro azioni, un ruolo di agenti di cambiamento sociale, co-protagonisti nella promozione e creazione di ben-essere, inclusione e coesione sociale, a fianco dei sistemi socio-assistenziali, sanitari ed educativi. E ancora la cultura assume un ruolo determinante nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, come dimostra peraltro la recente pubblicazione dell’UNESCO “Culture Indicators 2030” (2019), contenente un quadro di indicatori per la misurazione del contributo della cultura nelle varie aree di intervento.

L’emergenza sanitaria che stiamo attraversando a causa del diffondersi del COVID – 19 configura uno scenario inedito che impone puntuali approfondimenti territoriali su questo tema, necessari a ripartire,  considerando che l’offerta  culturale è fondamentale nel  supportare coloro che devono affrontare isolamenti, carenza di socialità, difficoltà economiche e organizzative e in generale tutte le conseguenze che la situazione attuale reca con sé, nonché a sviluppare le potenzialità delle persone e dei contesti.

Ciò premesso il Comune di Recanati e Promo PA Fondazione, con il supporto della Regione Marche, ha realizzato un’indagine per comprendere quale sia lo stato dell’arte dei progetti tra cultura e benessere in corso sul territorio e verso quali target siano indirizzati e con quali modalità, al fine di  avviare una riflessione collettiva che possa portare a una collaborazione stabile tra istituzioni culturali, socio-sanitarie ed educative, nella prospettiva di costruire, partendo dall’esistente – competenze, esperienze, bisogni territoriali −, veri e propri servizi  di welfare al cittadino, cross over tra Cultura e Salute.

Il progetto, nella sua seconda fase, intende altresì avviare una misurazione diretta degli effetti benefici che il paesaggio leopardiano ha sui fruitori del territorio, in particolare rispetto ai visitatori del Colle dell’Infinito e del collegato centro storico.

Il progetto si compone di tre azioni:

  • un’indagine sullo stato dell’arte dei progetti tra cultura e benessere sul territorio regionale;
  • alcuni incontri – confronti che si svolgeranno a valle dell’indagine, supportati dai migliori esperti in tema;
  • l’istituzione di un tavolo di lavoro sul tema che avrà sede nel Comune di Recanati.

L’indagine si rivolge alle organizzazioni culturali, a quelle socio-sanitarie ed educative, e intende rilevare progetti attuati e in corso, principali esigenze, nonché la disponibilità a collaborare allo sviluppo di programmi e servizi di welfare culturale sul territorio di Recanati e della Regione Marche.

Obiettivo del report che ne scaturirà sarà tratteggiare lo stato dell’arte delle collaborazioni in atto, gli ambiti delle stesse e le tipologie di attività inerenti il tema “Cultura e Benessere”, come valido supporto alle successive azioni di progetto.

Per avere maggiori informazioni sul progetto:

Dr.ssa Maria Elena Santagati: staff@promopa.it

Dr.ssa Camilla Gamucci: c.gamucci@promopa.it